Ultimo aggiornamento: dicembre 2019.

  1. 10posti.it
  2. Capitali europee
  3. Monaco
  4. Monaco e Monte Carlo

10 posti da visitare a Monaco e Monte Carlo

Itinerario turistico a Monaco: dove andare e cosa vedere in 1, 2, 3 o 4 giorni.

Veduta di Monte Carlo da Monaco

Monaco è una piccolissima città, capitale del principato di Monaco, dove si trova anche un’altra città famosa, Monte Carlo. Nonostante la città sia di piccole dimensioni, ci sono molte cose da vedere. Per prima cosa, è famosa in tutto il mondo per il Gran Premio di Formula 1 che si svolge su un percorso che attraversa proprio la città di Monte Carlo. La città è famosa per il suo grande Casinò, sede di alcuni film hollywoodiani, per le sue spiagge e per le sfilate di moda, per gli yacht e le automobili di lusso parcheggiate ovunque per la strada. Ma Monaco è nota anche per le sue dimensioni e per la sua ricchezza.

Monte Carlo è davvero il quartiere principesco di Monaco. Deve il suo nome al Principe Carlo III che salvò il principato dalla bancarotta. Durante la difficile situazione politica ed economica del 1865, egli costruì su un colle deserto il Casinò che ancora oggi si eleva sulla piazza, abbellendola.

La città di Monte Carlo si affaccia sul Mar Ligure, con i grattacieli, i grand hotel e i ristoranti di lusso. Qui si trovano anche numerosi monumenti. 10posti.it vi propone di visitare 10 posti che si possono vedere a Monaco e a Monte Carlo durante una vacanza; a fine pagina troverete una mappa del percorso turistico più frequentato.

Cercate un alloggio a Monaco? Utilizzate il comodo sistema di ricerca di booking.com. Per risparmiare confrontate i prezzi di più di 50 siti su hotelscombined.com: troverete il prezzo più basso per la stanza da voi prescelta.

Palazzo dei Principi di Monaco

1

Il Palazzo dei Principi si trova proprio nel centro di Monaco e fu eretto nel 1191. Dall’area in cui si trova si apre uno stupendo panorama sul mare e sul porto con gli yacht.

Palazzo dei Principi di Monaco
Palazzo dei Principi di Monaco

Il Palazzo dei Principi è la residenza ufficiale del principe di Monaco. Si erge sulle rovine di una fortezza genovese e dal 1297 è di proprietà della famiglia Grimaldi. La leggenda vuole che il leader dei guelfi Francesco Grimaldi irruppe nel palazzo travestito da monaco con suo cugino Ranieri I e se ne impossessò.

Oggi visitare il palazzo e apprezzarne gli interni è permesso solo in estate. Nel palazzo ci sono moltissime stanze degne di nota:

  • la Sala Gialla detta anche Sala Luigi XV;
  • la Sala Mazzarino dipinta con una boiseries policroma;
  • la Sala Blu, decorata da fine tappezzeria in broccato blu;
  • la Sala del Trono.

All’interno del palazzo sono esposti affreschi, ritratti e mobili del 1700. Ogni mattina alle 11.55 nel cortile ha luogo la cerimonia del cambio della guardia.

Come arrivare: a piedi, guardare la mappa in fondo alla pagina.

Orari: dalle 10.00 alle 18.00. Da aprile a metà ottobre. Chiuso in inverno.

Quanto costa: 8 euro.

La Monaco Vecchia

2

Un ottimo modo per apprezzare le zone pedonali più variopinte della città è quello di passeggiare a piedi per la Monaco Vecchia. La città vecchia si trova sulla cima del colle che ospita anche il Palazzo dei Principi.

Il centro storico di Monaco
Il centro storico di Monaco

È un quartiere curato, con una ricca storia e monumenti affascinanti, che si fa apprezzare dai turisti per le sue strette viuzze, i negozietti, i panifici dalle attraenti vetrine colorate e dalla gran quantità di luoghi e monumenti storici.

10posti.it vi consiglia di visitare i principali monumenti della Monaco Vecchia:

  • la Cattedrale dell’Immacolata Concezione, detta anche di San Nicola;
  • la Cappella della Misericordia;
  • il quartiere La Condamine con il suo colorato mercato ortofrutticolo.

Non lontano dal quartiere La Condamine si trova la piazza Port Hercule, dove si trovano numerosi bar, ristoranti e negozi. Vicino si trova il quartiere Moneghetti con le sue ville storiche, grandi zone verdi e aree gioco per bambini. È un’occasione ideale per conoscere le tradizioni di Monaco e ascoltare il dialetto monegasco, simile al dialetto parlato in Liguria, distante solo pochi chilometri.

Il Museo Oceanografico di Monaco

3

Il Museo Oceanografico di Monaco è una gioia per grandi e piccini sin dal 1910, oltre ad essere la prova che questo pezzetto d’Europa sia popolato non solo da auto di lusso e da evasori fiscali.

Museo Oceanografico di Monaco
Museo Oceanografico di Monaco

Questo museo offre agli ospiti 6500 metri quadrati di spazio nel quale osservare più di 6000 specie marini, come squali, tartarughe, pesci del Mediterraneo e dei Tropici, barriera corallina che cresce con successo in queste acque dal 1989.

Oltre all’acquario potrete ammirare anche la collezione di oggetti e strumenti che documentano la nascita dell’oceanografia.

Dove si trova: Avenue St-Martin, non lontano dal Palazzo dei Principi.

Orari: in inverno dalle 10.00 alle 18.00, luglio e agosto fino alle 20.00, gli altri mesi fino alle 19.00.

Quanto costa: 14 euro, in inverno sconto di 3 euro, in estate il contrario, ovvero il prezzo è maggiorato di 2 euro.

Il Casinò di Monte Carlo

4

Il Casinò di Monte Carlo è il simbolo elitario del Principato. Si trova sull’omonima piazza, decorata da una magnifica fontana e caratterizzata da un parco macchine di lusso.

Casinò di Monte Carlo, Monaco
Casinò di Monte Carlo

Il Casinò è una parte del complesso architettonico che include anche il Grand Théâtre, posto proprio a fianco. Qui si trova anche la galleria “Galerie des Allées Lumières”, un centro commerciale che propone al suo interno abbigliamento alla moda e di stile.

Il Casinò è stato progettato dallo stesso architetto autore dell’Opera di Parigi. Per le rifiniture interne sono utilizzati oro e marmo, qui si trovano numerose sculture e affreschi. Il Casinò è stato sede di numerosi film, tra i quali ricordiamo “Mai dire mai”, “GoldenEye” e “Ocean’s twelve”.

Dove si trova: Piazza del Casinò (indicato sulla mappa in fondo alla pagina).

Orari: tutti i giorni dalle 14.00 alle 4 di mattina.

Quanto costa: 10 euro è il costo d’ingresso, qui potete anche solo sedervi e bere qualcosa, ammirare gli interni. Ma l’ingresso è permesso solo a chi vestito adeguatamente: in pantaloni corti e abbigliamento sportivo l’accesso vi sarà negato.

Età minima: 18 anni.

Il Grand Théâtre di Monte Carlo

5

Il Grand Théâtre di Monte Carlo, meglio noto come Operà di Monte Carlo, è un grande teatro come dice il nome stesso, parte del Casinò. Fu inaugurato nel 1879. Alla progettazione dell’edificio collaborò Charles Garnier, architetto noto ai più per l’Operà di Parigi. Il Grand Théâtre di Monte Carlo è una copia ridotta del famoso teatro parigino.

L'Opéra de Monte Carlo, Monaco
L'Opéra de Monte Carlo

Gli interni dell’edificio ricordano la grandezza della Belle Époque: decorazioni dorate e una splendida vetrata con vista sul Mar Mediterraneo. È interessante il fatto che le colonne che sostengono tutta la struttura siano state progettate dal creatore della Torre Eiffel, Gustave Eiffel.

Il Grand Théâtre di Monte Carlo è uno dei posti più lussuosi. Qui si sono svolte le migliori prime mondiali, come “La dannazione di Faust” di Hector Berlioz nel 1893 e il “Don Chisciotte” di Jules Massenet (1910). Oggi è teatro di balletti e concerti dell’orchestra filarmonica. Il Teatro ha sempre ospitato i protagonisti della scena teatrale di tutto il mondo: Caruso, Saint-Saëns, Puccini, Schipa.

La Cattedrale dell’Immacolata Concezione

6

La Cattedrale dell’Immacolata Concezione è situata al centro di Monaco ed è il luogo di culto più famoso della città. La Cattedrale è costruita in marmo bianco in stile neoromanico.

Cattedrale dell'Immacolata Concezione a Monaco
Cattedrale dell'Immacolata Concezione a Monaco

L’edificio fu costruito sulle rovine di una chiesa edificata nel 1252 in onore di San Nicola di Myra. Nel 1911 la Cattedrale fu benedetta.

All’interno della Cattedrale potrete ammirare i seguenti monumenti:

  • la pala d’altare di San Nicola, costruita nel 1500;
  • il trittico di Santa Devota;
  • il sepolcro dei principi di Monaco Ranieri III e Grace Kelly.

Ogni domenica alle 10 viene organizzato un concerto pubblico dei piccoli cantanti di Monaco.

Orari: tutti i giorni dalle 8.30 alle 18.00. In estate fino alle 19.00.

Quanto costa: ingresso libero.

Il Giardino esotico di Monaco

7

Il Giardino esotico fu inaugurato nel 1933. Qui si trovano raccolte molte varietà di piante che, grazie alla diversa provenienza, fioriscono tutto l’anno. Potrete ammirare i diversi tipi di agave e di cactus provenienti dall’Africa, dalla penisola Arabica, dal Sud America, dal Messico, dagli Stati Uniti.

Giardino Esotico di Monaco
Giardino Esotico di Monaco

Il Giardino esotico si trova a 5 minuti a piedi dal centro di Monaco. Con l’aiuto di speleologi esperti, qui potrete visitare una grotta calcarea, a 100 metri sul livello del mare, con stalattiti e stalagmiti. Le ricerche che hanno portato alla luce le ossa di animali testimoniano la presenza di persone in questi luoghi sin dalla preistoria. Concludete la visita al Museo di Antropologia preistorica che ospita le reliquie trovate nella grotta.

Orari: dalle 9 alle 18.00. Chiuso il 19 novembre e il 25 dicembre, gli altri giorni è sempre aperto.

Quanto costa: adulti 7,20 euro; studenti sconto 50%. Il biglietto include la visita al giardino, alla grotta e al Museo di Antropologia preistorica.

Il Nuovo Museo Nazionale di Monaco

8

Il Nuovo Museo Nazionale presenta ai suoi visitatori i fondamenti dell’arte contemporanea. Una serie di mostre, collezioni permanenti ed eventi vi faranno scoprire l’eredità culturale del principato di Monaco.

Nuovo Museo Nazionale di Monaco
Nuovo Museo Nazionale di Monaco

Il Museo ha due luoghi principali: la Villa Sauber e la Villa Paloma. Si tratta di due ville storiche acquistate dal governo e trasformate in museo. Villa Sauber ricopre una superficie di 875 metri quadri.

La principale “perla” del Nuovo Museo Nazionale è la collezione di giocattoli a molla e bambole del XVIII-XIX secolo. I fantastici giocattoli in legno e porcellana renderanno la vostra visita al museo una vera avventura. Una volta al giorno i dipendenti del museo caricano i meccanismi dei giocattoli rendendoli, così, vivi: suonano strumenti musicali, sospirano, leggono libri, bevono il the.

Ogni anno il museo ospita almeno due mostre di artisti e designer contemporanei. Alle ultime mostre sono state presentate le opere di René Magritte, Claude Monet e William Turner.

Orari: dalle 10.00 alle 18.00.

Quanto costa: 6 euro.

Cosa mangiare a Monaco?

9

Il Principato di Monaco è influenzato dalle due più famose cucine al mondo, quella francese e quella italiana. Ma Monte Carlo è un posto unico: qui i piatti sono preparati solo con ingredienti di prima scelta, qui si trovano i migliori ristoranti nei quali il servizio è eccellente e i prezzi alle stelle.

Cibo locale: barbagiuan a Monte Carlo, Monaco
Cibo locale: barbagiuan a Monte Carlo

La cucina di Monaco include i migliori piatti tradizionali francesi e italiani: pesce e molluschi, spaghetti al pesto, crêpes Suzette, formaggi, insalata alla nizzarda (con le acciughe) ostriche e dessert.

Tra i piatti più famosi di Monte Carlo si distinguono i seguenti:

  • la Barbagiuan: ravioli casalinghi ripieni di zucca, ricotta, basilico;
  • lo Stocafi: merluzzo essiccato al pomodoro, condito con aglio, olive, erbe aromatiche fresche;
  • la Pissaladière: pizza della casa (cipolla, pomodori, acciughe, erbe come salvia, rosmarino e timo).

Solitamente a Monte Carlo si termina il pasto con la fougasse (panini dolci aromatizzati all’arancia e all’anice, ricoperti di mandorle, zucchero semolato e pinoli). Molto famoso a Monte Carlo è il liquore all’anice.

Dove dormire a Monte Carlo?

10

Monte Carlo è il fiore all’occhiello del principato di Monaco. La città che si affaccia sul Mar Ligure e dista da Genova solo qualche ora, è la dimora di una delle più importanti famiglie reali d’Europa. È la patria di capolavori storici e architettonici. Ma i turisti sono interessati per prima cosa a dove soggiornare a Monte Carlo.

Nella città non c’è molta scelta di hotel e altri alloggi per i turisti. Sul territorio di Monte Carlo ci sono solo 30 alberghi. Ma sono sufficienti per soddisfare completamente le esigenze dei viaggiatori. Il costo del soggiorno è alto: i prezzi per una camera in un tre stelle in centro città parte da 150 euro. Vi consigliamo di guardare gli hotel di Nizza che si trova nelle vicinanze, i prezzi sono molto più bassi e i treni che collegano le due città in solo 20 minuti passano ogni mezzora.

Cercate un alloggio a Monaco? Utilizzate il comodo sistema di ricerca di booking.com. Per risparmiare confrontate i prezzi di più di 50 siti su hotelscombined.com: troverete il prezzo più basso per la stanza da voi prescelta.

Testo stampato dal sito web 10posti.it